Christie Digital Christie Digital

I proiettori lanciano la Guida Repsol

BNC Audiovisuales ha fatto buon uso della serie Christie GS per ricreare un viaggio sensoriale attraverso la Spagna

Condividi questa storia

BNC Audiovisuales

Spain

Hospitality

Christie DWU555-GS

Christie aiuta a lanciare la Guida Repsol 2016

La Serie GS Christie® è stata determinante per BNC Audiovisuales nel garantire la direzione tecnica della presentazione a Madrid della Guida Repsol 2016, la principale guida viaggi della Spagna. Il cliente era alla ricerca di proiettori ultra-silenziosi per una mappatura progettata per essere il fulcro della manifestazione ed era assolutamente stupito della completa mancanza di rumore dei proiettori laser fosforo Christie, che BNC Audiovisuales specificato per il progetto.

La presentazione è consistita in uno spettacolo audiovisivo in combinazione con una degustazione di piatti e una master class. L'evento si è tenuto presso il Campus Repsol di Madrid ed è stato condotto dall'agenzia di eventi MacGuffin. La direzione artistica è stata commissionata a Otu Cinema, mentre all'agenzia grafica Romera è stato affidato il contenuto audio-visivo. L'idea principale era quella di creare un evento-esperienza per rafforzare i rapporti con i 66 giornalisti invitati.

A questo proposito, gli addetti sono stati accolti con una piacevole sorpresa. Invece del solito discorso di presentazione, il focus in ogni momento è stato sulle esperienze e sulle sensazioni tipiche del viaggio. Il concetto di base era quello di simulare un viaggio sensoriale attraverso la Spagna, senza spostarsi da Madrid e per mezzo di una mappatura proiettata su due tavoli da 3 x 1,7 metri, attorno alle quali 20 persone hanno potuto assaggiare virtualmente le migliori portate della costa settentrionale della Spagna.

"Questa mappatura straordinariamente innovativa ha riprodotto sui tavoli uno dei percorsi gastronomici proposti dalla Guida, con piatti che fungevano da filo conduttore di un viaggio intorno alla Spagna", ha spiegato Borja González, direttore di BNC Audiovisuales, prima di aggiungere che "abbiamo anche proiettato immagini su ognuno dei piatti dei 20 ospiti, il che ha significato che le sfide tecniche della mappatura sono state ancora più difficili".

Óscar Teston, di Otu Cinema, ha ricordato l'azione in dettaglio: "quando MacGuffin ci ha invitato a far parte della realizzazione del progetto, abbiamo colto al volo l'occasione. Eravamo davvero entusiasti dell'obiettivo di raccontare una storia sul tavolo proponendo ad ogni ospite la sua esperienza individuale. L'idea è stata definita chiaramente; l'unica cosa è che abbiamo dovuto per trasformarla in realtà. Abbiamo dovuto fare in modo che la produzione visiva fosse credibile per una persona seduta al tavolo con un punto di vista molto vicino alla proiezione. Dovendo garantire la massima risoluzione e livelli minimi di rumorosità, abbiamo subito pensato alla tecnologia WUXGA dei proiettori laser. Il resto riguardava la sostanza della postproduzione e il lavoro in 3D. La preoccupazione principale del cliente era quella di fare in modo che l'esperienza degli ospiti fosse credibile e sono contento di poter dire che, dopo tre settimane di lavoro, il risultato finale è stato mozzafiato".

Alfredo Cañas, direttore tecnico di MacGuffin, ha parlato delle sfide principali della manifestazione: "Avevamo bisogno di parecchia luminosità sulla superficie dove stavamo andando a proiettare. Abbiamo dovuto fare spazio a sei proiettori con quasi 6000 lumen in uno spazio stretto, quindi lavorare con qualcosa di diverso dal laser sarebbe stato impossibile a causa del rumore. Posso tranquillamente affermare che i proiettori che abbiamo utilizzato erano molto silenziosi, allo stesso tempo la qualità, la risoluzione, la luminosità e la chiarezza erano perfette. La verità è che le immagini erano impeccabili".

Sono stati utilizzati sei proiettori a diodo laser Christie DWU555-GS con tecnologia 1DLP®, risoluzione WUXGA e 5400 ANSI lumen. Sono stati montati in verticale sul soffitto sopra i tavoli e sono stati dotati di una lente da 1.5. Tre proiettori sono stati usati per ciascuna delle due tavole e ogni proiettore copriva un terzo dell'immagine. Miscelazione e deformazione sono state fondamentali nella precisa regolazione delle immagini sui tavoli e ancora di più sui piatti di fronte a ogni ospite. Le proiezioni sono state gestite utilizzando il sistema Watchout, lavorando con una risoluzione da 3240 x 1920 per fare in modo che gli effetti fossero apparsi i più realistici possibile.

"Siccome il cliente era alla ricerca di proiettori estremamente silenziosi, sono rimasti soddisfatti della nostra scelta, che per noi si è rivelata essere un fattore decisivo nel vincere il progetto", ha sottolineato Borja González di BNC Audiovisuales, il quale ha anche sottolineato alcune delle altre caratteristiche principali del proiettore: "l'output della luce è straordinario se confrontato con i proiettori della lampada. Inoltre, il consumo di energia è molto basso; parliamo di circa 520 watt in contrapposizione ai 1500 e 2000 watt utilizzati da un proiettore a lampada con lo stesso livello di luminosità. Inoltre, naturalmente, il fatto che esso opera per 20.000 ore senza alcuna necessità di sostituire le lampade o i filtri, significa che i risparmi complessivi sono ancora di più a lungo termine".

Ad ogni modo, Borja González sa di cosa sta parlando, avendo oltre 15 anni di esperienza di lavoro con proiezioni e mappature su larga scala, non solo in Spagna, ma anche in Cina, in America Latina e negli Stati Uniti, dove ha avuto la possibilità di sperimentare tutti i tipi di proiettori e di diverse marche.

Juan José Vázquez Hernández, partner di Romera Diseño e Infografía, l'azienda che ha sviluppato i contenuti audiovisivi per i piatti e i tavoli, ha così commentato la mappatura: "guardando al risultato finale, esso è stato molto più impressionante di quello che avevamo immaginato. La luminosità e la qualità dell'immagine, sia sui piatti che sui tavoli, erano sensazionali. Tutto è stato pianificato molto attentamente dall'agenzia e il feedback che abbiamo ricevuto è che il pubblico ne è rimasto entusiasta".

Óscar López, direttore della produzione audio-visiva a MacGuffin, ha concluso: "I proiettori sono stati eccellenti, molto silenziosi e con una straordinaria chiarezza e luminosità; la qualità della mappatura di proiezione è stata eccezionale. Sembrava tutto piuttosto buono da mangiare!".

Prodotti Correlati

Need  help? Contact us.