Christie Digital Christie Digital

Andrew Wiles Building Oxford

GV Multimedia fornisce integrazione AV all’Andrew Wiles Building dell’Università da £70m

GV Multimedia

United Kingdom

Education

Christie LWU421, Christie L2K1000, Christie LHD700

Proiettori Christie per il Istituto di Oxford

Il vasto e nuovo Istituto di Matematica presso l'Università di Oxford è noto come Andrew Wiles Building perché il famoso professore di Oxford è stato il primo a dimostrare l'Ultimo Teorema di Fermat (promessa fatta quando aveva dieci anni). Magnificamente il sito "accoglie con favore i nostri collaboratori, i nostri amici ei ricercatori del futuro per condividere la bellezza e la potenza della matematica". Certamente l'edificio è sensazionale. E' anche notevolmente funzionale. Il progetto si propone in sintonia con lo skyline di Oxford (con una fantastica vista dai piani superiori) riflettendo ulteriori influenze matematiche in tutta la sua architettura.

Il costo in se per la costruzione dello spazio di matematica, tra cui l'attrezzatura dell’edificio e l’AV, è stato di circa £ 45m. Le sue numerose aule sono dotate di una vasta selezione di proiettori di ultima generazione 3LCD WUXGA e HD di Christie, con la loro superiore produzione di immagini a colori. Alcune aule sono collegate in modo che le lezioni possano essere condivise in remoto e siano interattive in entrambe le direzioni.

La progettazione e l'installazione è stata effettuata da GV Multimedia, specializzato nel settore educativo, e tutti i 21 proiettori Christie – inclusi i dispositivi LWU421, L2K1000 e LHD700 - sono stati forniti da Audio Visual Material (AVM), distributore esclusivo del Regno Unito di Christie per la proiezione, visualizzazione ed elaborazione prodotti business. L'edificio dedicato servirà tutti i 900 studenti universitari, mentre vanta spazio di lavoro per oltre 500 ricercatori e per il personale di supporto, nell’insieme anche l'università beneficerà di tre aule per le lezioni.

Secondo il dottor Keith Gillow, direttore dell'Istituto IT e Risorse Fisiche, la componente audio visiva comprende 13 spazi didattici e sei sale riunioni - tra cui tre aule completamente attrezzate e collegate con posti a sedere installati.

Dopo aver vinto la gara di design per l'AV, GV Multimedia ha regolarmente gareggiato per - e gli è stata debitamente riconosciuta - l'offerta di installazione. Un brief è stato sviluppato tra il dipartimento e il team di progettazione, rivisto dopo le visite in loco ad altri impianti con gli integratori per modificare ulteriormente le relazioni seguenti con i fornitori principali.

Il proiettore perfetto per ogni spazio

Secondo il direttore vendite GV Multimedia, Kristian Cutting, "avevamo già familiarità con LWU421 di Christie, avendoli usati in molti progetti precedenti. Abbiamo apprezzato le immagini che producevano e dato il brief da parte del cliente, erano anche la soluzione migliore per questa applicazione. Si tratta di un proiettore su piccola scala perfetto per quegli spazi. I proiettori bianchi hanno funzionato bene anche rispetto all'estetica della sala".

Il sito si compone di cinque sale a doppia proiezione (che incorporano tre aule e due sale conferenza da sessanta posti), una singola proiezione quad (nella sala da trenta posti Access Grid), così come sette singoli spazi di proiezione (una sala da 38 posti e sei da 24). Nel dettaglio ce ne sono 15 con il LWU421 oltre a quattro con l’L2K1000 e due con l’LHD700.

Aule per le lezioni collegate

Tra le aule, le due più grandi con capacità da 363 e 216 posti sono state dotate di proiettori Christie L2K1000, che proiettano su due schermi da 4,5 metri, mentre i doppi LHD700s sono utilizzati in una sala più piccola (da 114 posti) con proiezione su due schermi da 3,5 metri. Le tre aree sono collegate mediante una matrice Extron XTP, che permette a entrambe le due più grandi di agire da master trasmettere alle altre due sale, mentre l'intera installazione è sotto controllo touch screen Extron.

I feed includono linee di ingresso standard, come Linux PC, Windows PC, laptop (VGA o HDMI) e visualizer, e l'elaborazione permette lo streaming PIP da più fonti.

Altrettanto ben definita è la sala Access Grid in cui il sistema di videoconferenza viene utilizzato per condividere le lezioni di livello post-laurea tra i dipartimenti di matematica dell’università. Questa include quattro proiettori Christie - tre rivolti in avanti e uno sul retro – (che duplica il contenuto di uno dei tre proiettori anteriori), così come quattro telecamere, schede smart e numerosi microfoni. Come spiega il dottor Gillow, "Questo permette di tenere una lezione in un unico luogo, ma anche di interagire a tutti gli occupanti di ciascuna sala, e vedere il pubblico a distanza sulla coppia di schermi duplicati, i contenuti della conferenza e della lezione in generale sugli altri due. Si tratta di un'esperienza completamente a due vie".

"Ogni aula universitaria può contenere 15-30 studenti e questo permette alle lezioni avanzate dei corsi di laurea di avere una massa critica di partecipanti e di esperti docenti che non sarebbe sempre possibile o efficace se fatto localmente in ciascuna università".

Inoltre GV Multimedia ha anche fornito una completa infrastruttura audio/PA con microfoni radiofonici, mentre tutte le sale hanno un sistema a ciclo di induzione e un microfono fisso sul leggio.

In sintesi, il Dr. Gillow conferma: "i proiettori Christie sono stati in uso per molti mesi e sono funzionati molto bene, la maggior parte alla stessa risoluzione HD nativa di 1920x1080".

Prodotti Correlati

Need  help? Contact us.